Esergetica Azzurra Novara – Una sconfitta del tutto immeritata

Di Roberto Krengli

La partita di sabato con Ruspal Pico Mirandola è terminata con un risultato assolutamente bugiardo a favore dei romagnoli, frutto di un’incredibile sfortuna per i novaresi che nel secondo tempo pur dominando non sono riusciti a segnare, colpendo una mezza dozzina di pali e traverse e non sfruttando tre periodi in superiorità numerica.

Il primo tempo è un incredibile batti e ribatti: gli Azzurri passano tre volte in vantaggio e tre volte vengono raggiunti dagli emiliani. Non sono passati nemmeno 5 minuti e il capitano Davide Macini sigla l’1-0, pareggiato poi da Malagoli. Un irrefrenabile Macini segna ancora al 10° minuto, ma Moschetti sigla il pareggio solo due minuti più tardi. E’ allora Lorenzo Maffè a realizzare il 3-2 su tiro diretto, ma il 3-3 è siglato dopo pochissimo tempo ancora da Moschetti. Il parziale termina qui e il pareggio già va un po’ stretto agli Azzurri, ma tutto deve ancora succedere.

E’ il secondo tempo ad assumere i toni dell’irrealtà: Maffè e Mele mancano la realizzazione di due tiri diretti, spedendo entrambi la sfera sul palo, altrettante traverse vengono colpite da Ceresa e Macini, con i novaresi costantemente in avanti a sfiorare la porta in un’altra mezza dozzina di occasioni; il pubblico sembra ormai rassegnato ad un inutile pareggio, quando, dopo due sterili periodi di superiorità numerica, per Azzurra arriva la beffa finale e, a 4 minuti dalla sirena conclusiva, ancora Moschetti supera Consolandi per il 3-4 fotocopia del risultato dell’andata.

A questo punto la salvezza in A2 sembra davvero impresa ardua,

comunque SEMPRE FORZA AZZURRA !

ila_7222.jpg

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.